23 Giugno 2023

Il sistema Comfortech 3

Tecnologia al servizio delle migliori performance. Il sistema Comfortech 3.

è questo che guida la costante ricerca Benelli e trova perfetta esemplificazione nel sistema full comfort, un insieme di soluzioni progettuali che si sono evolute negli anni e hanno rivoluzionato per sempre le abitudini del tiro.

Benelli e la ricerca del miglior sistema antirinculo al mondo su calcio in tecnopolimero: Comfortech 3.

Non sono le sfide apparentemente impossibili a stimolare la ricerca di nuovi percorsi e nuove soluzioni? Non è quella voglia di superare le comuni leggi della fisica e allargare ancora un po' l'orizzonte del possibile?

Secondo una vecchia regola empirica di uso generale, il peso del fucile da caccia doveva essere pari a cento volte la carica di piombo che s'intendeva utilizzare; esemplificando, per sparare comodamente cartucce caricate con 28 gr di pallini di piombo, era ritenuta adatta una doppietta pesante circa 2,8 kg.

Oggi le cose sono cambiate: da un lato si pretende che il fucile semiautomatico spari le potenti cartucce con caricamento Magnum (o addirittura Super Magnum), dall'altro il peso dell'arma non deve essere eccessivo e, in ultimo, il rinculo non deve essere punitivo.

Tre caratteristiche apparentemente incompatibili, ed è proprio apparentemente la parola chiave.

Come si è arrivati al sistema di antirinculo Comfortech 3?

Questa sfida ha stimolato Benelli a ricercare nuove soluzioni con dei risultati che anche solo vent'anni fa sarebbero stati giudicati miracolosi: diminuire la sensazione di rinculo senza rinunciare alla leggerezza dell'arma.

L'esperienza ci insegna che tra gli espedienti più comuni per ridurre il rinculo percepito si utilizzano degli ammortizzatori per le parti in movimento della meccanica, i freni di bocca, la foratura maggiorata della canna, l'addolcimento del raccordo fra camera di cartuccia e anima della canna e via dicendo.

I tecnici Benelli, anziché sulla meccanica, hanno preferito concentrarsi su altri aspetti del fucile semiautomatico, molto più importanti ai fini del comportamento dopo lo sparo.

Sono infatti partiti dall'interfaccia fra il cacciatore e il fucile che trasmette il rinculo: il calcio.

Il risultato di questo studio è stato il calcio ComforTech, costruito utilizzando un particolare tecnopolimero; cavo all'interno, si riconosce esternamente a prima vista per una serie di asole tagliate a forma di boomerang, disposte su ambo i fianchi del calcio.

Degli inserti in poliuretano, anch'essi a forma di boomerang, riempiono le asole di cui si è detto; sembrerebbe quasi che l'insieme descritto sia stato concepito per creare un piacevole motivo estetico a forma di freccia e nulla più; invece, si tratta di un originale sistema, coperto da brevetto internazionale, per rendere il calcio più flessibile, o meglio per farne una struttura deformabile elastica.

In realtà, nell'uso questo calcio è rigido come quello di un qualsiasi altro fucile, ma alla prova dei fatti trasmette molto meno il rinculo. Detto ancora in altre parole, il calcio riesce ad assorbire parte dell'energia di rinculo, soprattutto il picco, ottenendo in tal modo una notevole diminuzione dell'impatto sulla spalla del tiratore.

Il sistema Comfortech 3: calcio, calciolo e nasello lavorano insieme per garantire il full comfort

Non si è trattato della classica intuizione geniale, bensì dell'esito conclusivo di un lavoro sistematico di ricerca condotto da Benelli, che ha ridefinito la forma del calcio, la disposizione delle asole, il materiale utilizzato per la sua costruzione.

Nel corso delle prove, infatti, sono state testate circa cento combinazioni diverse di tecnopolimero. Dagli avanzati programmi di calcolo e simulazione agli elementi finiti (FEM, Finite Element Analysis) si è arrivati ai risultati pratici delle prove sperimentali: un miglior comportamento del fucile che si traduce non solo in un minor rinculo percepito sulla spalla, ma un più rapido e immediato ritorno in mira in caso di secondo colpo, caratteristica alla quale contribuisce il disegno del calcio.

Nel mettere a punto un calcio rivoluzionario, Benelli è intervenuta anche sulla geometria della sua impugnatura allo scopo di migliorarne l'ergonomia e di facilitare il controllo dell'arma.

Ma non solo: anche il calciolo può fornire un contributo importante ai fini del contenimento del rinculo percepito.

Quello del ComforTech è realizzato con schiume poliuretaniche, un materiale solido e morbido frutto delle più avanzate ricerche in settori d'avanguardia, quali la medicina e l'industria aerospaziale, dove sono richieste elevate performance di assorbimento e distribuzione delle forze d'impatto.

Inoltre, questo calciolo ha un disegno asimmetrico studiato per adattarsi perfettamente alla forma della spalla del cacciatore e scaricare così la forza sulla massima superficie possibile. è infatti concepito per appoggiarsi esattamente fra i muscoli deltoide e pettorale, motivo per cui esistono calcioli destri e mancini, fra loro speculari.

Il calciolo è inserito semplicemente nel calcio e ciò permette di toglierlo in pochi secondi ed eventualmente di sostituirlo con modelli di diverso spessore, allo scopo di variare la lunghezza L.O.P. (distanza calciolo-grilletto).

Un'altra zona di “disturbo” trasmesso dal fucile al cacciatore è il nasello del calcio, la parte dove si appoggia la guancia e attraverso la quale arrivano delle fastidiose vibrazioni. Contro queste ultime, il miglior toccasana è anche in questo caso il materiale elastico. Il nasello ComforTech diminuisce la trasmissione delle vibrazioni al capo del cacciatore, rende più dolce l'impatto dell'arma sulla guancia, ma soprattutto diminuisce gli effetti nocivi all'apparato uditivo.

Infatti, i danni all'udito sono originati sia dall'intensità sonora dello sparo che dalle vibrazioni trasmesse attraverso il nasello del calcio. Si può così dire che il ComforTech agisce a vari livelli.

Da un lato, altera il “regime vibratorio” rispetto a un calcio convenzionale grazie alla struttura flessibile; dall'altro, il particolare gel interposto sia fra calcio e spalla e soprattutto fra nasello e guancia del tiratore ha un'efficacia superiore nell'ammortizzare e smorzare gli urti e le vibrazioni.

Dulcis in fundo, l'impugnatura a pistola del calcio ComforTech, ma anche la zona di presa dell'astina, sono rifinite mediante zigrinatura AirTouch, che consente l'aerazione della pelle a contatto con queste parti del fucile, caratteristica che si rivela molto apprezzabile, ad esempio, in caso di pioggia o di caldo umido.

Infine, bisogna ricordare la disponibilità del kit di piastrine per variare piega e vantaggio del calcio ComforTech, che consente il perfetto adattamento a qualsiasi preferenza del tiratore. Il rivoluzionario calcio ComforTech fece la sua apparizione nel 2005 sui modelli Comfort, in calibro 12 e 20, e Super Black Eagle II calibro 12 Super Magnum (12/89 mm): dal “gradevole” calibro cadetto al poderoso SBE per la caccia agli acquatici, i fucili Benelli offrivano quel “qualcosa in più”, frutto dell'avanguardia tecnologica che è di casa nell'azienda urbinate.

L'evoluzione del sistema Comfortech 3.

è interessante notare che la Benelli produce fin dal 1987 fucili con il calcio di tecnopolimero di concezione convenzionale, ma – in un settore fatto di appassionati piuttosto tradizionalisti – è stato il tecnologico calcio ComforTech a cambiare le abitudini dei cacciatori. Oggi il calcio in tecnopolimero non solo è stato accettato, ma addirittura preteso dal pubblico, determinando un vero cambio di paradigma nel mondo della caccia: la metà dei fucili Benelli venduti attualmente è dotata di calcio polimerico proprio in forza dei vantaggi pratici che offre.

Una storia, quella del sistema di full comfort , che ha visto numerose evoluzioni, seguendo lo sviluppo di una ricerca tecnologica che non si ferma mai.

Dal primo calcio ComforTech si è passati nel 2009 al ComforTech Plus, la seconda generazione di questo sistema di riduzione del rinculo, montato sul rivoluzionario fucile Vinci.

Il sistema presenta una lieve modifica alla parte posteriore e il nasello, di nuovo disegno, diventa intercambiabile e disponibile in due misure per quanto riguarda la sua altezza. La riduzione del rinculo è una necessità particolarmente avvertita nei fucili semiautomatici che sparano le munizioni più potenti: così, il 2017 è stato l'anno del nuovo sistema ComforTech 3 del Super Black Eagle 3 calibro 12 Super Magnum.

Rispetto alla versione precedente sono state migliorate le geometrie, cambiando la misura e la disposizione delle asole a forma di boomerang. Ha fatto inoltre la sua comparsa il nasello Combtech, in grado di ammortizzare ancora più efficacemente l'urto sulla guancia, grazie all'incorporazione di una struttura elastica (una sorta di molla a balestra) combinata a un sistema ergonomico capace di adeguarsi alla forma dello zigomo.

Il nasello è applicato al calcio tramite un attacco rapido che non richiede l'uso di attrezzi; ciò offre la possibilità di sostituire il nasello con altri di diverse altezze e durezze in modo agevole. Un'altra regola empirica, nota fra i vecchi armaioli, affermava che i calci di legno con le venature disposte nel senso della lunghezza (orizzontali) erano senz'altro da preferirsi a quelli con le venature verticali, perché ritenuti capaci di assorbire meglio il rinculo.

Pur non conoscendo l'effettiva validità di questo assunto, nato probabilmente dal confronto di numerosi fucili, di certo denota l'attenzione verso il problema del rinculo, anche se affrontato in modo empirico. Benelli ha risolto il problema con il metodo che le è proprio, quello della tecnologia, ideata e ottimizzata in base all'arma a cui si deve applicare e mai viceversa.

Da questa impostazione metodologica, è nato il sistema Progressive Comfort, inizialmente applicato ai soli calci in legno e recentemente implementato nella bolt action Lupo, a denotare proprio la fluidità progettuale di Benelli, che elabora e sceglie la miglior soluzione per ogni nuovo progetto.

H3 Dal sistema Comfortech 3 per i calci in tecnopolimero al Progressive Comfort nei calci in legno

Il Progressive Comfort è un innovativo sistema di assorbimento progressivo del rinculo, che interviene in modo graduale in base alla grammatura delle cartucce e al munizionamento utilizzato. Inoltre, consente di montare un nasello intercambiabile a favore della modularità dell'arma, nota di assoluta novità per i calci in legno, che virano verso la funzionalità mantenendo la valenza estetica dovuta al materiale.

Dall'idea iniziale di creare un calcio capace di assorbire il rinculo, grazie al continuo lavoro di perfezionamento, si è arrivati oggi a un vero e proprio sistema integrato di concezione modulare: il full comfort, in cui calciolo, nasello e calcio lavorano insieme con risultati sorprendenti, segnando un altro importante passo in avanti nello sviluppo delle armi ad uso venatorio e sportivo. Così, l'unico pensiero alla fine di una giornata di caccia, sarà quello di tornare fuori per una nuova avventura.

Il sistema Comfortech 3 è presente in molti semiautomatici e carabine Benelli. Scopri tutti i modelli:


78e0706d67df0cd29035cc7ea619bdfa.jpeg
01/03/2024
Promozione Benelli 2024: la tua caccia è assicurata

La promozione Benelli "La tua caccia è assicurata" è tornata. Si svolgerà dal 1 Marzo 2024 al 30 Settembre 2024. Ottenere la promozione é ...



6eea9d264f56354762f00363eedf9188.jpeg
12/01/2024
828 U Lock Plate

Inizialmente utilizzato sull'828 U Silver e 828 U Black, il Lock Plate è l'innovazione meccanica che più caratterizza i sovrapposti Benelli. L'...



340c60e09f02ec2f1cc786f0b50ac1c7.jpeg
04/12/2023
Benelli al Campionato Mondiale di IPSC Shotgun a Pattaya in Thailandia

È nella sfida con noi stessi che scopriamo veramente chi siamo e dove possiamo arrivare. Attitudine, disciplina, impegno, eccellenza sono valor...